IMPLANTOLOGIA

L’implantologia dentale è l’insieme delle tecniche chirurgiche che hanno lo scopo di riabilitare la funzione masticatoria di un paziente, utilizzando gli impianti dentali, ossia dei pilastri artificiali che, una volta integrati nell’osso, potranno supportare uno o più denti artificiali.

L’implantologia ha come obiettivo quello di offrire al paziente un’alternativa a soluzioni più diffuse, quali le protesi mobili, conosciute anche come dentiere o protesi scheletrate.
Grazie all’implantologia dentale, oggi è possibile realizzare protesi fisse molto simili ai denti naturali, sia dal punto di vista della funzionalità che dal punto di vista estetico. L’implantologia dentale si suddivide in iuxtaossea ed osteointegrata.

L’implantologia iuxtaossea, che veniva utilizzata soprattutto in passato, è una tecnica che si basa sul posizionamento di una griglia tra l’osso mascellare ed il periostio, che ne costituisce il rivestimento. Veniva eseguita quando il paziente non aveva tessuto osseo sufficiente nella mandibola oppure nella mascella, per supportare la protesi che sostituisce i denti mancanti.

Al giorno d’oggi l’implantologia iuxtaossea è stata quasi del tutto abbandonata a favore della tecnica osteointegrativa oppure di quella endossea. Infatti queste due modalità risultano essere moderne, innovative e maggiormente confortevoli per il paziente in quanto poco invasive.

Gli impianti dentali sono delle viti di titanio puro che con un piccolo intervento chirurgico praticato sotto anestesia vengono inseriti all’interno dell’osso mascellare o mandibolare. Il titanio puro è un materiale biocompatibile, ossia non viene rigettato dal nostro organismo come un corpo estraneo. La superficie dell’impianto viene trattata con un particolare procedimento che la rende ruvida, e quando si formano nuove fibre di osso attorno all’impianto, esse attecchiscono al punto da saldarlo con la mandibola o la mascella. Questo principio viene comunemente chiamato osteointegrazione e fa sì che l’impianto diventi a tutti gli effetti una nuova radice artificiale, sulla quale andare poi a caricare i nuovi denti in ceramica o zirconio, oppure un ponte o addirittura una protesi totale in grado di riabilitare un’intera arcata.

A livello funzionale un dente (in termini tecnici corona) caricato su un impianto dentale osteointegrato, avrà a tutti gli effetti le medesime caratteristiche di un dente naturale. Reinserire un dente mancante mediante l’implantologia significa recuperare la funzione masticatoria, ripristinare l’apparato fonatorio, dato che la mancanza di alcuni denti poteva avere modificato la nostra voce, e non per ultimo in ordine di importanza, tornare a sorridere e riprendere così la nostra serenità nella vita sociale.

Nella pratica odontoiatrica avviene un primo intervento in cui sotto anestesia vengono inseriti degli impianti in titanio. Dopo un periodo di guarigione che può variare da 3 a 6 mesi, necessari per avere una osteointegrazione ottimale, sugli impianti vengono caricati dei denti in ceramica o zirconio. Durante il periodo di guarigione il paziente può portare una protesi provvisoria per ovviare i problemi della mancanza di denti e limitare il più possibile i disagi dovuti all’attesa. In alcuni casi, quando ne sussistono le condizioni, viene proposto al paziente un intevento di implantologia a carico immediato per evitargli di portare per alcuni mesi delle protesi provvisorie mobili.

IMPIANTO IMMEDIATO:

L’impianto a carico immediato consente in sole 24 ore di avere una nuova dentatura fissa, permettendo quindi al paziente di ricominciare a masticare e a sorridere in brevissimo tempo. Il carico immediato è una tecnica grazie alla quale il paziente può avere nuovi denti fissi già al termine della seduta chirurgica. A differenza del trattamento implanto-protesico convenzionale, in cui a seguito dell’inserimento di un impianto occorre attendere un periodo più o meno lungo (4-6 mesi), con questa tecnica è possibile il posizionamento immediato della protesi dentale provvisoria con protesi fissa entro le 24-48h dall’intervento. Questa tecnica consente di ripristinare immediatamente uno o più denti con grande comfort per il paziente, che potrà continuare a condurre la sua vita normale subito dopo l’intervento, senza provocare alcun disagio per la mancanza del dente naturale. È una tecnica sicura, in quanto è stato dimostrato che gli impianti dentali inseriti si integrano perfettamente all’osso.

Potersi sottoporre a un intervento di implantologia a carico immediato, dunque, è una grandissima opportunità. Devono, tuttavia, sussistere alcuni requisiti affinché l’intervento possa essere eseguito con successo. Innanzitutto, è necessario che l’osso sia in buone condizioni, da intendersi sia come quantità che robustezza e densità.

Per verificare la fattibilità di un impianto osteointegrato il professionista deve effettuare due diverse verifiche: l’ortopantomografia e la TAC, la quale nel mondo dell’odontoiatria si esegue tramite emissioni di radiazioni ridotte.

Anche una buona condizione della gengiva è da considerarsi indispensabile affinché l’implantologia a carico immediato sia eseguibile. Inoltre, una volta eseguito l’avvitamento delle corone dentali, deve essere verificata la complessiva stabilità dell’impianto: nello specifico, l’implantologo deve riscontrare una stabilità superiore a 35 N/cm.

COMPILA IL FORM PER MAGGIORI INFORMAZIONI,
TI RISPONDEREMO ENTRO 24H

Cari pazienti,
in ottemperanza all'ultimo Decreto Legge gli orari dello Studio Dentistico Del Ben subiscono delle variazioni. Tutte le attività di visita ordinaria sono sospese fino a data da destinarsi. Lo studio rimane comunque aperto per la gestione delle emergenze e delle terapie non rinviabile con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00. Sarà aperto uno sportello assistenza telefonica al numero 3455469577 negli stessi orari.

Siamo certi che la scelta di chiudere sia la più saggia al fine di garantire la vostra sicurezza e la vostra salute.

Certi della vostra comprensione, speriamo di rivedervi presto in studio più sorridenti che mai. Nel frattempo vi consigliamo di non stare a casa, per la salute vostra e di tutti.

Il team Del Ben