Dolce attesa

Dolce attesa” sì ma con un sacco di cose da fare e da scoprire. La rivoluzione fisica che contraddistingue la gravidanza influisce fortemente anche sulla salute orale delle future mamme ed è meglio conoscere bene i cambiamenti a cui si andrà incontro per programmare con scaltrezza alcuni appuntamenti di controllo.
Gli squilibri ormonali cui la mamma  è esposta contribuiscono ad aumentare l’incidenza  di gengiviti e carie ed è ormai noto che i problemi  gengivali della mamma sono potenzialmente dannosi anche per il bambino perché possono aumentare il rischio di gestosi e di parto prematuro. La gengivite gravidica, caratterizzata da arrossamento, edema e sanguinamento, può insorgere sin dal primo trimestre e scomparire spontaneamente solitamente nei tre mesi dopo il parto. Inoltre il cambiamento della composizione della saliva che, più spessa e viscosa, non riesce a mantenere la sua funzione di prevenzione, associato ad una flora batterica diversa, ai frequenti episodi di vomito e rigurgito e al bisogno di piccoli spuntini aumentano il rischio di contrarre carie.
Sarà molto utile quindi, sia per la salute della futura mamma sia per il feto, eseguire durante la gravidanza delle visite di controllo sin dal primo trimestre per verificare se vi è la necessità di affrontare cure urgenti e calendarizzarle nei momenti più opportuni. Le radiografie verranno valutate con attenzione dal medico ed eseguite soltanto in caso di stretta necessità anche se oggi l’impatto è davvero ridotto. Infine l’igiene orale a casa dovrà essere gestita con particolare cura e sarà consigliabile pianificare una seduta professionale in studio nel secondo trimestre quando sarà più semplice restare sul lettino per il periodo necessario senza sforzare troppo il pancione.

Written by

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *